Abu Dhabi

Lunghe spiagge e grattacieli che colpiscono non solo per l’altezza, ma anche per la ricercatezza delle loro forme sono i principali elementi che rimangono impressi a chi viaggia negli Emirati Arabi. A questo scenario aggiungeteci le gigantesche moschee e le atmosfere da mille e una notte e capirete i motivi per cui Abu Dhabi e Dubai sono fra le mete turistiche sempre più gettonate a livello mondiale negli ultimi anni.

Se avete in mente di volare negli Emirati, non potrete di certo farvi sfuggire Abu Dhabi: la capitale del Paese merita, senza dubbio, al di là dell’importanza istituzionale.

La Città

Abu Dhabi non cessa di affascinare per la coesistenza di tradizione e modernità, dei ritmi lenti del deserto e della frenesia della metropoli, dei panorami millenari e degli edifici ultra moderni e lussuosi che svettano verso il cielo, sfidando ogni legge della fisica conosciuta.

Fondata nel 1790 circa, essa è situata sulla Costa dei Pirati, nel Golfo Persico. La città era in origine un piccolo villaggio di pescatori. La scoperta di numerosi giacimenti di petrolio ha portato, negl'ultimi cinquant'anni ad una forte crescita demografica ed economica. Abu Dhabi, così, da piccolo villaggio di pescatori si è trasformata in un moderno e ricchissimo centro.

Da non perdere assolutamente

La Grande Moschea dello sceicco Zayed

è il luogo di culto più importante di tutto il paese, oltre ad essere la moschea più grande, destinata ad ospitare più di 41 mila fedeli.  La sua costruzione impiegò oltre 10 anni di tempo e può vantare circa 80 cupole e un migliaio di colonne. Inoltre, al suo interno è presente il tappeto più grande mai realizzato, dalle dimensioni di oltre 5 mila e seicento metri quadrati e dal peso di oltre 35 tonnellate. Pensate che per il suo trasporto furono, infatti, necessari 3 aerei. Nel terreno di fianco alla moschea è situata, infine, la tomba dello sceicco Zayed.

Il Louvre Abu Dhabi

è il più grande Museo d’arte e civiltà della penisola araba. Inaugurato l’8 novembre 2017, è grande 24 mila metri quadrati e può vantare oltre 35 mila collezioni. L’uso del nome Louvre esprime un accordo trentennale con la Francia, di cui sono parte attiva anche prestiti di opere d’arte e mostre speciali. 

Il Museo ha reso possibile un progetto ambizioso e primo nel suo genere, quello di un’esposizione universale nel mondo arabo che riunisce culture diverse, diventando, di fatto, il mezzo con cui si accorciano le distanze tra Oriente e Occidente.

La mostra universale ripercorre la storia dell’umanità, dalle origini fino alle più contemporanee forme d’arte. Grande attenzione, inoltre, è dedicata ai bambini dai 6 ai 12 anni cui è dedicato un apposito Museo, che funge da centro di apprendimento vero e proprio e strumento per stimolare e formare le giovani menti.

Yas Island

L’Isola di Yas è una delle più grandi isole artificiali costruite ad Abu Dhabi. L’isola occupa un’area complessiva di 2.500 ettari e dispone di numerosissime attrazioni turistiche, che ne fanno la meta ideale per coloro che ricercano divertimento per tutta la famiglia.

Moderna e futuristica, la sua costruzione ha generato un insediamento stabile per oltre 100 mila persone. Famosi sono i parchi tematici, molto frequentati in ogni periodo dell’anno: il Ferrari World Abu Dhabi, Warner Bros, World Abu Dhabi e Yas Waterworld Abu Dhabi.

Si tratta di 3 grandi parchi dedicati, rispettivamente, al mondo dei motori e delle Ferrari, al mondo degli eroi dei cartoni animati e dei fumetti e uno dei parchi acquatici più importanti al mondo, con oltre 40 attrazioni, giostre e scivoli. Yas Island è un luogo che soddisfa tutti i gusti. Sull'Isola si può partecipare sia ad attività adrenaliniche che trovare pace e serenità, dedicandosi al più completo relax. Inoltre vi sono tantissimi gli eventi, musicali, cinematografici, automobilistici, che interessano la ristorazione, la moda e il benessere di nuove esperienze.

Curiosità

Per chi ama l’avventura e la natura Abu-Dhabi offre moltissime cose da fare e da vedere nei dintorni della città. Ad esempio, non si può perdere una visita al Rub al Khali, il “quartiere vuoto”, alle porte di una delle più estese zone desertiche del mondo, dove ammirare l’infinita distesa delle dune e conoscere le antiche tradizioni delle popolazioni beduine, oppure a Qasr Al Sarab, famosa per i suoi abilissimi falconieri. Poco più distante, a circa a 200 km dalla città sull’Isola di Sir Bani Yas, si trova l’Arabian Wildlife Park, una realtà unica nel suo genere, che in una cornice incontaminata offre ai visitatori la possibilità di osservare e scoprire la fauna tipica della regione arabica: quasi 10.000 animali vivono in libertà nel parco ed è possibile esplorare i percorsi naturalistici su fuoristrada oppure immersi nella natura con le guide a cavallo.

Anche se situata nel deserto ad Abu Dhabi non manca il rapporto con l’acqua.Tra le spiagge più belle e famose di Abu-Dhabi c’è sicuramente la Corniche Beach, il luogo più simbolico per le vacanze nella città, meta di quali 50.000 turisti ogni mese. Oltre a queste attrazioni sono presenti su tutta la costa moltissimi punti di immersione dove esplorare la meravigliosa vita subacquea presente nelle acque del Golfo Persico.